Logo Fabio Montanari fotografo

Materiale didattico

Come comporre una fotografia?

Guida per principianti ed aspiranti fotografi

Linee orizzontali

Come comporre un'immagine: una guida per principianti

La composizione è uno degli aspetti più importanti della fotografia. Una buona composizione può rendere un’immagine più interessante, armoniosa e coinvolgente.

In questo articolo, forniremo una breve guida per principianti su come comporre un’immagine. Tratteremo i seguenti argomenti:

Gli elementi della composizione fotografica

I principi della composizione fotografica

I diversi tipi di composizione fotografica

Gli elementi della composizione fotografica

Gli elementi della composizione fotografica sono i diversi elementi che possono essere utilizzati per creare un’immagine armoniosa. I principali elementi sono:

L’orizzonte: è una linea immaginaria che separa il cielo dalla terra. La posizione dell’orizzonte nell’inquadratura può avere un impatto significativo sull’immagine.

Le linee: possono essere utilizzate per guidare l’occhio dell’osservatore attraverso l’immagine. Le linee possono essere curve, rette, diagonali o verticali.

Le forme: possono essere utilizzate per creare un senso di equilibrio o di movimento nell’immagine. Le forme possono essere geometriche, naturali o astratti.

Le luci e le ombre: possono essere utilizzate per creare un senso di profondità e di contrasto nell’immagine.

Regola dei terzi
Linne oblique
colore

I principi della composizione fotografica

I principi della composizione fotografica sono le regole che possono essere utilizzate per creare un’immagine armoniosa. I principali principi della composizione fotografica sono:

Equilibrio: è la sensazione di stabilità e di armonia che si crea in un’immagine. L’equilibrio può essere ottenuto bilanciando gli elementi presenti nell’immagine, sia in termini di peso visivo che di colore.

Ritmo: è la ripetizione di un elemento o di un motivo nell’immagine. Il ritmo può essere utilizzato per creare un senso di movimento o di armonia nell’immagine.

Contrasto: è la differenza tra due elementi presenti nell’immagine. Il contrasto può essere utilizzato per creare un senso di interesse o di drammaticità nell’immagine.

I diversi tipi di composizione fotografica

Esistono diversi tipi di composizione fotografica, ognuno con le proprie caratteristiche e regole. I principali tipi di composizione fotografica sono:

Ritratto: La composizione fotografica dei ritratti è incentrata sul soggetto. L’obiettivo è creare un’immagine che sia bella ed espressiva.

Paesaggio: La composizione fotografica dei paesaggi è incentrata sulla scena. L’obiettivo è creare un’immagine che sia armoniosa e coinvolgente.

Natura morta: La composizione fotografica della natura morta è incentrata sugli oggetti. L’obiettivo è creare un’immagine che sia armoniosa ed interessante.

Teoria della Gestalt

La teoria della Gestalt è una teoria psicologica che studia la percezione umana. Secondo questa teoria, il nostro cervello tende a raggruppare gli elementi visivi in modo da formare figure coerenti e significative.

Questi principi possono essere applicati alla fotografia per creare immagini più armoniose e coinvolgenti.

Ecco alcuni esempi di come applicare la teoria della Gestalt alla fotografia:

  • Il principio della vicinanza: gli elementi che si trovano vicini tra loro tendono ad essere percepiti come un gruppo. Ad esempio, se stai fotografando un gruppo di persone, puoi posizionarle in modo che siano vicine l’una all’altra per creare una sensazione di unità.
  • Il principio della somiglianza: gli elementi che sono simili tra loro tendono ad essere percepiti come un gruppo. Ad esempio, se stai fotografando un campo di fiori, puoi concentrarti su un gruppo di fiori che hanno lo stesso colore o la stessa forma per creare un senso di coesione.
  • Il principio della continuità di direzione: gli elementi che si muovono nella stessa direzione tendono ad essere percepiti come un gruppo. Ad esempio, se stai fotografando un fiume, puoi seguire il movimento dell’acqua per creare una sensazione di movimento.
  • Il principio della chiusura: il nostro cervello tende a completare le forme incomplete. Ad esempio, se stai fotografando un albero con le foglie, puoi scattare la foto in modo che le foglie siano tagliate da un bordo della foto per creare un senso di mistero.
Gestalt
Psicologia Gestalt 2

Elementi teorici

Per la psicologia della Gestalt non è corretto dividere l’esperienza umana nelle sue componenti elementari e occorre invece considerare l’intero come fenomeno sovraordinato rispetto alla somma dei suoi componenti: “Il tutto è diverso dalla somma delle sue parti” (posizione del molarismo epistemologico o emergentismo) allo stesso modo in cui le caratteristiche di una società non corrispondono a quelle degli individui che la costituiscono. Quello che noi siamo e sentiamo, il nostro stesso comportamento, sono il risultato di una complessa organizzazione che guida anche i nostri processi di pensiero. La stessa percezione non è preceduta dalla sensazione ma è un processo immediato – influenzato dalle passate esperienze solo in quanto queste sono lo sfondo dell’esperienza attuale – che deriva dalla Gestalt, come combinazione delle diverse componenti di un’esperienza reale-attuale. La capacità di percepire un oggetto quindi deve essere rintracciata in una organizzazione precedentemente posseduta dal sistema nervoso e non da una banale immagine focalizzata dalla retina.[5]

Per comprendere il mondo circostante si tende a identificarvi forme secondo schemi che ci sembrano adatti – scelti per imitazione, apprendimento e condivisione – e attraverso simili processi si organizzano sia la percezione che il pensiero e la sensazione; ciò avviene di solito del tutto inconsapevolmente.

Con particolare riferimento alle percezioni visive, le regole principali di organizzazione dei dati percepiti sono:

  1. buona forma (la struttura percepita è sempre la più semplice);

  2. prossimità (gli elementi sono raggruppati in funzione delle distanze);

  3. somiglianza (tendenza a raggruppare gli elementi simili);

  4. buona continuità (tutti gli elementi sono percepiti come appartenenti ad un insieme coerente e continuo);

  5. destino comune (se gli elementi sono in movimento, vengono raggruppati quelli con uno spostamento coerente);

  6. figura-sfondo (tutte le parti di una zona si possono interpretare sia come oggetto sia come sfondo);

  7. movimento indotto (uno schema di riferimento formato da alcune strutture che consente la percezione degli oggetti);

  8. pregnanza (nel caso gli stimoli siano ambigui, la percezione sarà buona in base alle informazioni prese dalla retina).

Queste regole sono utili per spiegare diverse illusioni ottiche. (Tratto da https://it.wikipedia.org/wiki/Psicologia_della_Gestalt)

Punti chiave della psicologia della Gestalt

 Qualità formali

Le qualità formali sono le regole secondo le quali il nostro cervello organizza le informazioni sensoriali per formare figure coerenti e significative. Queste regole includono:

  • Vicinanza: gli elementi che si trovano vicini tra loro tendono a essere percepiti come un gruppo.

  • Somiglianza: gli elementi che sono simili tra loro tendono a essere percepiti come un gruppo.

     
  • Buona continuazione: gli elementi che sembrano continuare l’uno nell’altro tendono a essere percepiti come un gruppo.

  • Chiusura: gli elementi che sembrano formare una figura completa tendono a essere percepiti come un gruppo.

Isomorfismo

L’isomorfismo è il principio secondo cui la struttura dell’esperienza mentale è simile alla struttura dell’esperienza fisica. In altre parole, il modo in cui percepiamo il mondo è simile al modo in cui il nostro cervello elabora le informazioni sensoriali.

Teoria del campo

La teoria del campo è una teoria della psicologia che descrive il comportamento umano come il risultato dell’interazione tra la persona e l’ambiente. In questa teoria, l’ambiente è visto come un campo di forze che agiscono sulla persona. Il comportamento della persona è determinato dalla sua percezione di queste forze.

Insight

L’insight è una comprensione improvvisa e intuitiva di un problema. Secondo la psicologia della Gestalt, l’apprendimento può avvenire attraverso l’insight. Quando una persona ha un insight, riorganizza il suo campo percettivo e trova una soluzione al problema.

Psicologia psicodinamica della forma

La psicologia psicodinamica della forma è una teoria della psicoterapia che si basa sui principi della psicologia della Gestalt. Questa teoria sostiene che l’esperienza umana è una successione di relazioni figura-sfondo. La figura è il bisogno o il desiderio che è in primo piano nella nostra mente in un dato momento. Lo sfondo è tutto ciò che non è figura.

Secondo la psicologia psicodinamica della forma, la salute mentale dipende dalla nostra capacità di riconoscere e soddisfare i nostri bisogni. Quando i nostri bisogni non sono soddisfatti, si apre un conflitto psichico.

La psicoterapia della Gestalt è un tipo di psicoterapia che si basa sui principi della psicologia psicodinamica della forma. Questa terapia aiuta le persone a riconoscere i loro bisogni e a trovare modi per soddisfarli.

Psicologia Gestalt

Potrebbero interessarti anche . . .

Dove trovare un fotografo boudoir?

Lente con fotografo

Materiale informativo Dove trovare un fotografo boudoir? Il servizio fotografico boudoir è un’esperienza indimenticabile che può aiutarti a celebrare la tua bellezza e la tua sensualità. Se stai pensando di...

Postproduzione fotografica

Laptop per postproduzione fotografica

Tecnica fotografica Postproduzione fotografica per principianti e professionisti 10 buoni motivi su cos’è la postproduzione fotografica, perchè utilizzarla e come fare. Per iniziare a parlare di postproduzione è necessario specificare...

Costo di un servizio fotografico boudoir?

Body positive in piscina

Materiale informativo Costo di un servizio fotografico boudoir? Il costo di un servizio fotografico boudoir può variare a seconda di diversi fattori, tra cui: Il tipo di servizio Il costo...

Light Dark

Content is protected. Right-click function is disabled.