Logo Fabio Montanari fotografo

Tecnica fotografica

Fotografia sportiva, cos'è e per chi?

Storia, attrezzatura e mercato

Foto: Fabio Montanari

Storia

La prima fotografia di genere sportivo è datata 1855: di provenienza ignota, è conservata presso la Royal Library di Windsor. L’immagine, offuscata dalla patina del tempo, mostra due pugili, a torso nudo, pronti al combattimento. (il resto prosegue sull’enciclopedia “ Treccani”)

Cos'è

La fotografia sportiva raccoglie quindi un ampio numero di attività dinamiche.

Il fotografo sportivo lavora con agenzie fotogiornalistiche, giornali e riviste, società ed atleti di alto profilo.

Dove

Puoi trovare fotografi in stadi, palasport, palestre o altre strutture ma sono sempre concentrati a cercare il momento giusto per immortalare l’emozione che gli atleti regalano con i loro gesti tecnici.

Perchè

Perché è utile avere un fotografo? Le grandi società sportive hanno la necessità di mostrare alla gente, i loro tifosi, agli sponsor i loro successi per ricavarne un profitto da reinvestire in capitale umano e migliorare le loro strutture dove fare allenamento.

servizio fotografo sportivo

Che materiale si usa per la fotografia sportiva?

I professionisti della fotografia sportiva utilizzano un materiale specifico: fotocamere con una frequenza dell’otturatore elevata, lunghezze focali e monopiede.

La fotocamera

E’ necessario disporre di una fotocamera in grado di acquisire più immagini in un secondo (più di 10 immagini al secondo). In generale, l’azione sportiva avviene rapidamente nella maggior parte dei casi. In questi casi, il fotografo deve essere in grado di fotografare l’intero movimento di un soggetto. Un’elevata frequenza di scatto consente di poter scegliere la parte più interessante del movimento, riducendo così possibili fattori casuali.

Le 3 miglio fotocamere mirroless per la fotografia sportiva

Canon R5

Canon EOS R5

Dimentica ciò che sapevi delle fotocamere mirrorless ibride. Sia che realizzi foto, video o una combinazione di entrambi, le incredibili prestazioni di EOS R5 rivoluzioneranno la tua creatività.

Caratteristiche principali

Risoluzione da 45 megapixel

20 fotogrammi al secondo  

Video interni full frame 8K in formato RAW

Stabilizzatore d’immagine fino a 8 stop*

Sony Alpha 9 II

Oltre alla leggendaria velocità che ha rivoluzionato la fotografia sportiva e giornalistica, α9 presenta un lungo elenco di pratiche novità per snellire il lavoro dei professionisti.

Caratteristiche principali

Sensore CMOS full-frame 35 mm a strati da 24,2 megapixel

Scatto continuo a 20 fps

Copertura AF ampia a rilevamento di fase da 693 punti e AF a rilevamento di contrasto da 425 punti

Nikon Z 9

Che si tratti di foto o video, gli aggiornamenti firmware di Nikon garantiscono che la fotocamera mirrorless di punta Z 9 offra sempre le massime prestazioni. Che si tratti di notizie, sport, moda, reportage, eventi

Caratteristiche principali

Sensore CMOS full-frame 35 mm a strati da 45,7 megapixel

Scatto continuo a 120 fps

Copertura AF ampia a 493 punti

Gli obiettivi

Nella fotografia sportiva, la scelta degli obiettivi giusti è essenziale per catturare immagini nitide e ben composte. Gli obiettivi giusti consentono ai fotografi di concentrarsi sui dettagli importanti della scena e di isolare i soggetti dalla confusione dello sfondo.

In generale, gli obiettivi più utilizzati nella fotografia sportiva sono quelli con lunghezze focali medie e lunghe. Le lunghezze focali medie, come gli obiettivi da 50mm o 85mm, consentono ai fotografi di catturare immagini ampie e di mantenere un campo visivo abbastanza ampio per comprendere la scena sportiva. Questi obiettivi sono ideali per fotografare eventi sportivi in cui i soggetti si trovano a distanze medie o vicine.

Gli obiettivi a lunghezza focale lunga, come gli obiettivi da 200mm, 300mm o 400mm, sono ideali per fotografare eventi sportivi in cui i soggetti sono a distanze maggiori. Questi obiettivi consentono ai fotografi di avvicinarsi ai soggetti e di catturare dettagli come le espressioni facciali o le espressioni corporee dei soggetti.

Inoltre, i fotografi sportivi devono anche prendere in considerazione la velocità dell’obiettivo, che indica quanto rapidamente l’obiettivo può regolare la messa a fuoco. Gli obiettivi con una rapida velocità di messa a fuoco sono essenziali per catturare momenti di azione veloci come un tiro a canestro o un atleta in movimento.

Infine, i fotografi sportivi devono anche scegliere gli obiettivi in base alle condizioni di luce in cui scattano le foto. Gli obiettivi con aperture maggiori, come f/2.8 o f/1.8, consentono di catturare più luce e di ottenere immagini più luminose e dettagliate in condizioni di luce scarsa.

Fotografi a bordocampo

I migliori obiettivi per fotografia sportiva

Come avrai potuto notare i fotografi sportivi a bordo campo negli stadi di calcio utilizzano come lente principale un 400 mm. In un secondo corpo macchina montano un obiettivo grandangolare per riprendere una scena più ampia mentre con il supertele i gesti atletici e i dettagli.

Il diaframma utilizzato per obiettivi grandangolari può essere f1.8 o f1.4 mentre il teleobiettivo varia da f2.8 (al chiuso) a f4 o superiore.

In condizioni di luminosità buone un 100-400 fa bene il suo lavoro, ma in condizione di scarsa luminosità vince sicuramente il 70-200.

Quando si cerca “Lo Scatto perfetto” bisogna ricordasi in quale modo vogliamo fare apparire lo sfondo dietro il soggetto della tua foto.

E’ questo il motivo per cui i fotografi sportivi professionisti li vedete con quegli obiettivi giganti bianchi (Canon o Sony) o nero (Nikon).

Queste ottiche hanno un vetro molto più grande del corpo della macchina fotografica. Questo permette un’apertura ampia e una distanza focale più lunga.

Non è raro vedere i fotografi che in un evento portano con sé obiettivi da 400 mm e più.

Ci sono fotografi che scattano anche con il 600mm e sapete quanto costa un obiettivo di questo tipo ƒ / 2.8? Attorno ai 10.000 €.

Oppure più semplicemente il 70-200 2.8 ad un prezzo molto inferiore.

Caratteristiche dell'obiettivo

Lunga lunghezza focale: il suo utilizzo, consente al fotografo di essere lontano dal soggetto; In questo modo non causerà alcun disagio agli atleti e potrà mantenere una posizione sicura.

Il grandangolo: può essere molto utile anche in questo tipo di fotografia purché il fotografo presti attenzione a non interferire con le azioni degli atleti. Questo obiettivo consente di posizionare il soggetto nell’ambiente circostante o ambiente.

Il monopiede: permette di lavora con più sicurezza e precisione in quanto la fotocamera e l’obiettivo sono piuttosto pesanti. Un teleobiettivo da 500 o 600 mm può pesare più di 3 kg. Dover lavorare con un materiale così pesante e dover inquadrare un soggetto a più di 50 m può risultare difficile ed estenuante.

Quali sono le tecniche utilizzate dalla fotografia sportiva?

3 migliori obiettivi per fotografia sportiva

EF 70-200mm f/2.8L IS II USM

EF 70-200mm f/2.8L IS II USM è un teleobiettivo zoom resistente progettato per un utilizzo professionale. Presenta un design estremamente robusto, uno stabilizzatore d’immagine a 4 stop ed elementi specialistici. Messa a fuoco minima di 1,2 m

AF-S NIKKOR 70-200mm f/2.8G ED VR II

Sistema di stabilizzazione Riduzione Vibrazioni di seconda generazione (VR II) con modi Normale e Attivo. Consente di utilizzare tempi di posa fino a 3,5* stop più lenti. Le 7 lenti in vetro ED riducono al minimo l’aberrazione cromatica. SWM (motore Silent Wave) per un autofocus rapido e silenzioso, messa a fuoco minima: 1,4 m.

FE 70-200 mm F2,8 GM OSS II

Teleobiettivo con zoom serie G Master Premium, l’elemento XA, due elementi in vetro Super ED e due elementi in vetro ED per un’alta risoluzione in tutta la gamma. I motori lineari XD offrono una risposta eccellente e vibrazioni ridotte per un AF silenzioso, veloce e preciso. Trattamento Nano AR II di Sony per ridurre al minimo luce parassita e immagini fantasma, distanza minima di messa a fuoco 0,4-0,82 m

3-obiettivi-indispensabili-per-il-fotografo

Monopiede

La fotografia sportiva richiede spesso una grande mobilità da parte dei fotografi, che devono essere in grado di seguire i movimenti dei soggetti e cambiare rapidamente posizione. In questo contesto, il monopiede può rappresentare un valido alleato, permettendo di stabilizzare la fotocamera e catturare immagini nitide senza dover trascinare con sé un treppiede ingombrante.

Il monopiede è un supporto fotografico costituito da un solo piede, che consente di stabilizzare la fotocamera senza doverla appoggiare su una superficie solida. Il monopiede è leggero e compatto, il che lo rende facile da trasportare e maneggiare, anche in spazi ristretti o in situazioni in cui si richiede una grande mobilità.

Nella fotografia sportiva, il monopiede viene spesso utilizzato per scattare foto ad alta velocità, come ad esempio durante le gare di atletica o le partite di calcio. Grazie al monopiede, il fotografo può muoversi rapidamente e catturare immagini nitide e ben composte, senza dover preoccuparsi troppo della stabilità della fotocamera.

Il monopiede può inoltre essere utilizzato per scattare foto in condizioni di luce scarsa o durante eventi notturni, dove la stabilità della fotocamera è fondamentale per evitare foto mosse o sfocate. In queste situazioni, il monopiede consente di aumentare il tempo di esposizione, catturando più luce e producendo immagini più luminose e dettagliate.

Monopiede, serie 4, 4 sezioni

Inoltre, il monopiede può essere utile anche per riprese video, dove la stabilità della fotocamera è fondamentale per produrre filmati fluidi e ben composti. Il monopiede consente di mantenere la fotocamera in posizione stabile durante le riprese, senza doverla sorreggere con le mani o appoggiarla su una superficie solida.

In definitiva, il monopiede rappresenta un valido alleato per i fotografi sportivi che desiderano scattare immagini nitide e ben composte senza dover trascinare con sé un treppiede ingombrante. Grazie alla sua leggerezza, compattezza e facilità d’uso, il monopiede consente di muoversi rapidamente e catturare immagini stabili e di alta qualità in qualsiasi situazione di scatto.

Materiale informatico

Oltre ad avare dell’ottimo materiale fotografico di qualità, è fondamentale possedere un notebook per postproduzione e invio delle fotografia dal luogo dell’evento. Il processore deve essere molto veloce ed avere molta RAM e un disco fisso con prestazioni certificate.

Oggetti di cui non puoi fare a meno

Non meno importante è avere una memoria esterna usb, schede di memorie nuove, uno straccetto per tenere sempre pulite le ottiche, un block notes per prendere appunti e una mantellina antipioggia e vento se si lavora all’esterno.

Attrezzatura fotografica per matrimonio

FOTOGRAFIA SPORTIVA PER L’INSEGNAMENTO

Molte squadre sportive universitarie e professionistiche si servono di fotografi e videomaker per fornire ad atleti e allenatori immagini da utilizzare per l’analisi tecnica e tattica dei gesti atletici. Prima di iniziare gli scatti, il fotografo deve consultarsi con atleti e allenatori per determinare angoli e sequenza di ripresa più utili per poter successivamente analizzare le fotografie e in base alle informazioni da esse fornite, apportare modifiche migliorative alle performance.

FOTOGRAFIA SPORTIVA PER PUBBLICITA’ E SCOPI PROMOZIONALI

Le fotografie sportive create per la pubblicità e per scopi promozionali sono di solito il prodotto di shooting preparati in cui gli atleti si esibiscono di fronte ad una macchina fotografica, e sono utilizzate per vendere o promuovere un prodotto.

FOTOGRAFIA SPORTIVA PER IL GIORNALISMO

La produzione di immagini per uso editoriale è spesso affiancata da storie scritte. In queste situazioni, la maggior parte delle pubblicazioni vuole che foto e parole lavorino insieme. Come minimo, alle foto vengono abbinate delle didascalie per informazioni addizionali.

Mercato fotografico sportivo

Il mercato fotografico sportivo è stato a lungo uno dei settori più importanti della fotografia professionale. Negli ultimi decenni, questo mercato è cambiato significativamente, a causa dell’evoluzione delle tecnologie digitali e delle tendenze del mercato. In questo articolo, analizzeremo i canali di vendita più importanti per i fotografi sportivi, e faremo una riflessione sullo sviluppo del mercato fotografico sportivo negli anni trascorsi.

Canali di vendita nel mercato fotografico sportivo

I fotografi sportivi hanno una serie di canali di vendita a loro disposizione, ognuno dei quali presenta vantaggi e sfide specifiche. Ecco alcuni dei canali di vendita più importanti per i fotografi sportivi:

  1. Agenzie di stampa: le agenzie di stampa rappresentano uno dei canali di vendita più tradizionali per i fotografi sportivi. Le agenzie di stampa si occupano di selezionare e distribuire le foto ai giornali e alle riviste, e spesso offrono anche servizi di archiviazione e gestione dei diritti d’autore. Il vantaggio di lavorare con un’agenzia di stampa è la possibilità di ottenere una maggiore visibilità e di raggiungere un pubblico più vasto.

  2. Fotografia digitale: l’avvento della fotografia digitale ha cambiato il modo in cui i fotografi sportivi distribuiscono e vendono le loro foto. Ora è possibile caricare le foto su piattaforme online come Shutterstock e Getty Images, e guadagnare denaro attraverso le royalties. Questo approccio offre maggiore flessibilità e libertà, ma richiede anche una maggiore attenzione ai dettagli tecnici e alle esigenze dei clienti.

  3. Vendita diretta: i fotografi sportivi possono anche vendere le loro foto direttamente ai clienti, come i club sportivi, gli atleti e i sponsor. Questo approccio offre maggiore controllo sul prezzo e sulla distribuzione, ma richiede anche un maggiore impegno nella promozione e nella vendita dei prodotti.

Mercato fotografico

Riflessione

Negli ultimi decenni, il mercato fotografico sportivo è cambiato significativamente. In passato, le agenzie di stampa rappresentavano la principale fonte di guadagno per i fotografi sportivi, ma oggi i fotografi hanno accesso a una serie di canali di vendita online che offrono maggiore flessibilità e possibilità di guadagno.

Uno dei maggiori cambiamenti nel mercato fotografico sportivo è stato l’avvento della fotografia digitale, che ha reso più facile e veloce il processo di scatto, elaborazione e distribuzione delle foto. La fotografia digitale ha anche creato nuove opportunità di business, come la vendita di immagini online attraverso piattaforme di stock fotografico.

Nonostante questi cambiamenti, il mercato fotografico sportivo continua ad affrontare alcune sfide, come la competizione da parte di fotografi dilettanti e l’aumento della domanda di foto e video prodotti in-house dalle organizzazioni sportive. Tuttavia, i fotografi sportivi professionisti che sono in grado di offrire qualità, creatività e servizio clienti di alta qualità possono ancora prosperare in questo mercato.

In sostanza, cosa dobbiamo sapere? La fotografia sportiva è utlizzata principalmente per eventi in palazzetti o stadi.

Occorre avere un’ottima messa a fuoco del soggetto, un tempo di scatto molto rapido, la velocità dell’otturatore deve essere molto performante.

Light Dark

Content is protected. Right-click function is disabled.